info@movimentotalento.it

  • Home
  • Decision Making: orientarsi in un mare di scelte

Il “decision making” è il risultato di processi cognitivi ed emozionali, che determinano la selezione tra più opzioni di una scelta finale.

Ogni giorno, più volte al giorno, attiviamo più o meno consapevolmente questo processo, è anche vero che padroneggiare le diverse strategie decisionali ci conduce verso scelte più efficaci e produttive.

L’ orientamento scolastico/professionale prevede acquisizione di soft skills finalizzate a migliorare la percezione del sé, assumere decisioni e fare scelte coerenti con i propri desideri e le proprie inclinazioni naturali.

Il decision making nell’orientamento è pertanto il fulcro attorno al quale ruota lo studente che affronta uno dei passaggi fondamentali della sua vita, quale la scelta della scuola secondaria di secondo grado o della facoltà universitaria.

Che sia per insufficienza di informazioni, per mancanza di consapevolezza sull’importanza del momento, per la volontà di non assumersi la responsabilità di scegliere lasciando agli altri (genitori, amici, istituzione scolastica..) il difficile compito, lo studente spesso  si ritrova a navigare in un mare di scelte senza avere una rotta precisa, sprovvisto degli strumenti necessari per essere un buon decisore.

Un ottimo punto di partenza per orientarsi è domandarsi:

“Cosa so fare?”

“Cosa mi piace fare?”

“Quali sono i miei talenti?”

Sì, perché tutti abbiamo dei talenti da scoprire e mettere a frutto per avere successo nella vita.

Il talento infatti è un’inclinazione naturale, spesso non immediatamente evidente, che permette di eccellere in un determinato campo.

Tenere conto delle proprie inclinazioni naturali, guida verso una scelta “sartoriale”, cucita su misura, libera da condizionamenti esterni.

Seguire un percorso di orientamento che aiuti a sviluppare le competenze proprie del decision making, che aiuti a scoprire i talenti nascosti, potrebbe essere la bussola di cui hai bisogno per trovare la tua rotta.

“Perche’, per scegliere, e’ necessario eliminare tutto il chiacchiericcio circostante, i modi di pensare comuni, banali, i luoghi e i modi della convenienza. Bisogna andare a fondo di se’ stessi e mettersi in ascolto…”.
(Cit. Susanna Tamaro)

Chiara Sciolti
Life Coach MCI
Docente – Formatrice

Condividi:

Contattaci




    Categorie popolari